Come essere ottimisti: la mia “ricetta”


This post is also available in: Russo

Tutto va storto? In amore, al lavoro, vedete tutto nero? Come essere ottimisti? Con questi 5 esercizi. Vedere positivo è anche questione di allenamento!

Lo sapevate che per sorridere ci vogliono solo dodici muscoli mentre invece per fare il muso ne impieghiamo ben settantadue? Fatica inutile, non vi pare?
Se ancora non vi ho convinto, ci sono un sacco di buone ragioni per essere ottimisti e, a parità di fatica, essere positivi conviene.

Perché il nostro stato d’animo e la nostre salute fisica sono molto influenzate da come vediamo le cose.
E’ provato scientificamente che gli ottimisti vivono più a lungo, soffrono meno di stress  ipertensione ed hanno una salute psicofisica molto migliore. Non perché non vedono i problemi o sanno starne alla larga, ma perché non si arrendono, prendono ogni giorno come un’avventura, pensano creativamente, cercano soluzioni.

Certo, chi per natura vede sempre il bicchiere mezzo pieno, è fortunato e sembra che a lui la vita sorrida sempre, ma anche chi non è ottimista di natura può diventarlo.
Perché prendere la vita positivamente è un allenamento!

come essere ottimisti rosa

Proviamo a spostare lo sguardo: anziché tenerlo fisso su ciò che ci fa essere negativi (insoddisfazione, frustrazione, stanchezza, …) immaginiamo di fare un passettimo di lato, vedere più sfumato il problema e spesso ci accorgeremo che proprio lì accanto c’è una soluzione o un’opportunità.
Anche quando tutto va storto, quando siamo infelici in amore, quando siamo preoccupati per il lavoro o in gravidanza l’attesa ci mette ansia, … la vita è fatta anche di difficoltà, ma c’è sempre il modo per essere più felici.

Cominciate con dei piccoli esercizi e, se all’inizio costeranno qualche sforzo, vedrete che col tempo diventeranno un’abitudine!

1. Non parlate solo del problema, pensate alla soluzione; per pazza che possa sembrare, non scartatela.

2. Non pensate solo alla stanchezza che avete accumulato, pensate invece a come concedervi un momento di relax (un massaggio, una bella notte di sonno, un bel libro letto sul divano, …) e a come ve lo gusterete.

3. Non date sempre tutto per scontato. La capacità di meravigliarsi di cose piccole e grandi è un modo per tenere giovane la mente.

4. Qualcosa vi fa arrabbiare o vi sconforta? Non fate finta di niente, ma non lasciate nemmeno che queste emozioni vi sopraffaggano. Pensate sempre che si tratta di una situazione passeggera. Lasciate uscire la rabbia, sfogatela e poi soffiatela via come se fosse una nuvola nera. Vorrete mica tenervela sopra la testa!

5. “Canta che ti passa”. Ho imparato quest’espressione qui in Italia e la trovo verissima.
E’ stata una giornata pesante? Cantate, ballate, andate a farvi una corsetta, insomma fate qualcosa che vi fa davvero piacere, che poi “domani è un altro giorno”.

Smile!

come essere ottimisti positivo

No Comments Yet.

Leave a Reply

Your email address will not be published.