Le frasi da non dire mai a un marito


This post is also available in: Russo

Un lungo amore o una nuova relazione? Certe regole con gli uomini non cambiano, come Le frasi da non dire mai a un marito.

I rapporti di coppia sono cambiati, si sono evoluti e oggi viene da pensare che non c’è niente che non possiamo dire al nostro uomo.
Quello che scegliamo come compagno, in fondo, è l’uomo che amiamo e che può capire tutto di noi. Sicure?

E poi, che la nostra relazione sia all’inizio o che stiamo insieme da anni, abbiamo tutte sempre ben presenti le liti e le incomprensioni che abbiamo vissuto noi stesse, prima, con altri, o gli errori madornali che abbiamo visto compiere da amiche. E così ci ripromettiamo di non dire mai quella frase che …

Poi però ci caschiamo. 

Io ho passato in rassegna un po’ di frasi da non dire mai a un marito o fidanzato, di quelle per cui è meglio contare fino a mille e fermarsi in tempo, prima di innescare una miccia, perché poi recuperare diventa difficile.
Eccole qui:

“Come sto?”
Bene, ovviamente. Ti risponderà sempre così, perché il tuo nuovo colore di capelli o il tuo nuovo abito, quello che un’amica noterebbe immediatamente, lui non lo vede.
Non incalzare con i “non noti niente?” Lascia perdere e a cena magari escitene con un “questo nuovo taglio è davvero pratico”  e poi lascia che trovi il modo di farsi perdonare.

“Lascia stare, faccio io”
Se riempie la lavastoviglie sembra che i piatti ce li abbia lanciati, se fa la spesa dimentica metà della lista, se … ok, tu lo fai meglio, ma se continui a farlo tu, lui ci guadagna in tempo per sé e tu ci rimetti il fegato. Lascia che faccia lui e ricorda di complimentati quando fa del suo meglio.
Una piccola gratificazione funziona molto meglio che farlo sentire incapace.

“Ma è possibile che fai sempre …”
Ahi, pessima partenza. Questo è un attacco bello e buono e lui non potrà che contrattaccare. Meglio uno “Scusa, potresti … (sottointeso “almeno stavolta”). La gentilezza paga sempre.

“Non c’è niente”
“Cosa c’è?” un uomo non te lo chiederà una seconda volta. Se gli rispondi “niente”, mentre mentalmente ti fai la lista di tutto quanto non va, lui tornerà a leggere il giornale e tu a roderti.
Invece meglio affrontare subito la questione. “Siediti qui e ne parliamo” è la frase che vi fa subito sentire più leggere.

“I tuoi amici non li reggo”
Se passarci una serata insieme è ogni volta come fare un fioretto, proponigli di vederli da solo. La frase giusta è “ma vedetevi voi stasera, dai, senza donne tra i piedi. Io così mi guardo quel film che tu non hai mai voglia di rivedere”. Contento lui, contenta tu, contenti tutti.

Ciliegina sulla torta
“Sei proprio come tua madre” e/o “Mi aveva avvisato mia mamma”
Meglio lasciare fuori i parenti. Il rischio è di renderli odiosi, far intendere che vi stanno influenzando nelle vostre opinioni o ferire lui nei suoi affetti più sacri. E poi né sua madre né la tua fanno parte della vostra coppia!

Ve ne vengono in mente altre?

1 Comment
  • vale!
    January 19, 2016

    ahahaha verissimo! Secondo me non bisogna bisogna neanche lamentarci dei nostri difetti davanti a loro, gli uomini spesso neanche li notano!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *