10 Abiti per le feste a meno di 150 euro


This post is also available in: Russo

 Con le Feste alle porte come si fa a non avere voglia di un abito nuovo? Ecco 10 Abiti per le feste a meno di 150 euro.

Che le nostre Feste siano cariche di eventi, oppure che decidiamo di rintanarci in casa per goderci amici e famiglia, certo è che nessuna di noi può resistere alla tentazione di un abito per le feste.
Qualcosa di inusuale ma che porteremo per anni (e quindi prendiamolo come un ottimo investimento) o qualcosa di davvero sfarzoso, perché abbiamo voglia di osare e vederci un po’ diverse da tutti i giorni? Io ho selezionato idee per tutte noi, per farci il regalo che meritiamo, senza spendere una fortuna.

Abiti per le feste a meno di 50 euro

  1. E’ luccicante e in un bellissimo tono di blu l’ abito con profondo con scollo a v incrociato e spacco frontale di Zara.
  2. Per chi ama il colore e il revival un abito sottoveste in lamé multicolore. Pensatelo anche indossato quest’estate. Uno di quegli acquisti di cui non ci pentiremo di Zara.
  3. E a proposito di revival anni ’80, che ne dite di questo abito con chiusura a kimono in tessuto plissettato color argento con spalline importanti. Lo trovate da Zara.
  4. Color ciclamino, corto, ma con maniche scultura, di Mango.

Abiti per le feste a meno di 100 euro

3

  1. Oro si, ma in fondo in nero vi sentite più sicure? E’ femminilissimo e facile da portare l’abito con volant sullo scollo e maniche trasparenti e tanti fili di lurex di & Other Stories.
  2. Elegantissimo, lungo, aperto sulla schiena e con tanti punti luce metallizzati, di Mango 
  3. In tulle e con decorazioni a stelle la tunica leggera da sovrapporre all’abito sottoveste di Asos

Abiti per le feste a meno di 150 euro

1

  1. Preferite l’oro? Optate per il wrap dress di & Other Stories.  
  2. Amanti del tubino nero, che ne dite di una variante festaiola? In pizzo con schiena super sexy di & Other Stories.
  3. Se il pizzo vi piace, ma vorreste osare il lungo, ecco un bellissimo abito di Mango.

No Comments Yet.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *