10 Cose da non dire mai ad un figlio


This post is also available in: Russo

Bello ma non facile il compito di genitore. Per non rischiare di ottenere l’effetto opposto a quello che vorremmo, ecco 10 Cose da non dire mai ad un figlio.

Compito bellissimo quello di fare il genitore, ma non sempre così semplice.

Con l’età dei figli cambiano le difficoltà che ci troviamo ad affrontare e temo sia un po’ vero il detto secondo cui “figli piccoli, problemi piccoli; figli grandi, problemi grandi”.

Perché, ovviamente, la loro conquista dell’indipendenza passa anche attraverso tanti pericoli e perché noi genitori, quando ci troviamo davanti dei piccoli adulti, non sempre sappiamo come porci.

Un figlio adolescente mette in crisi qualsiasi genitore, su questo mettiamoci il cuore in pace.

La prima cosa da tenere a mente, però, è che tante parole dette di fretta, per stanchezza o nervosismo, anche se senza nessuna intenzione di offendere o creare scompiglio nei nostri figli, possono avere l’effetto davvero contrario a quello che vorremmo.

Per esempio:

1. Lasciami in pace!
Da chiunque venga, questa frase è sempre poco simpatica. A maggior motivo per un figlio che cerca sempre in un genitore il primo riferimento. Legittimo aver bisogno di staccare un po’ la spina, ma molto meglio spiegarlo ai nostri figli. Una frase del tipo “ Sono molto stanca, ci rilassiamo cinque minuti e poi parliamo?” funzionerà sicuramente meglio.

2. Sei proprio come tuo padre/madre
Mai scaricare sui figli le tensioni con il partner. Se un marito è pigro o una moglie troppo chiacchierona, la faccenda va risolta con il diretto interessato. E i ragazzi sono individui a sé, con pregi e difetti.

3. Non somigli per niente a tuo fratello/sorella
Ahi, mai fare i confronti con i successi di un altro figlio o con altri ragazzi. L’autostima ne esce sempre mortificata. Meglio invece un complimento quando riescono da soli in qualcosa che prima non riuscivano a fare (“Wow, ma questa è una camera perfettamente in ordine!”)

4. Non frignare!
Qualunque sia l’età dei vostri figli mai sminuire le loro emozioni. Rabbia, tristezza, delusione, paura, … non vanno negate. Perché invece non dirgli “sei triste? che succede?” oppure “hai paura per la verifica? Vuoi che ripassiamo insieme?”

10 Cose da non dire mai ad un figlio adolescente

5. Ma si che ce la fai
E invece no. Se sta dicendo che non riesce a fare qualcosa, vuol dire che c’è un blocco. Meglio capire di cosa si tratta. Gli ostacoli non si superano girandoci intorno ed è bene insegnarlo.

6. Con tutto quello che abbiamo fatto per te!
Instillare il senso di colpa non serve. E’ previsto “da contratto” che un genitore faccia tutto il possibile per i propri figli ed è quasi certo che lui potrebbe rispondervi “E chi te l’ha chiesto?”.
Una cosa sono le aspettative, un’altra le pretese e dire “mi hai deluso” è un brutto colpo per l’autostima.

7. Fai quello che vuoi, basta che la pianti.
Quando insistono su qualcosa su cui avete ottime ragioni per non  cedere, non mollate. Perdereste in credibilità e autorevolezza. Piuttosto spiegate per l’ennesima volta le ragioni del vostro no, che magari non è per sempre …

8. Devi capire che …
Ci dimentichiamo spesso che la vita è maestra … di vita e quello che impariamo lo impariamo dalla nostra esperienza. Quello che possiamo fare è raccontare di quanto è capitato a noi, alla loro età, in una situazione simile.

9. Non te la prendere per così poco.
Una partita persa, un amore che li ha abbandonati, un amico che si nega … per loro non è “poco”, anzi, in quel momento è tutto. Pensate invece a fare qualcosa che possa tirargli su il morale e coccolateli.

10. Sei un vero genio!
Ha superato benissimo la prova di matematica? Ok, ma non per questo è Einstein. Lodiamoli senza perdere di vista la realtà o ci troveremo ad avere a che fare con dei mostri di egocentrismo. Meglio un “Complimenti, gran risultato”.

No Comments Yet.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *