Capelli: gli errori che invecchiano (e che noi evitiamo)


This post is also available in: Russo

Ma è vero che dopo gli -anta i capelli vanno tagliati? Colore, acconciature, tagli e gli esempi delle star per evitare gli errori che invecchiano.

Un tempo si diceva: mai capelli lunghi dopo gli -anta, e secondo me in molti casi questa regola ha finito col far apparire molto più vecchie donne ancora giovani.
Per fortuna nessuno presta più attenzione a questo luogo comune e il taglio giusto si decide in unzione della forma del viso, del nostri colori ed anche del nostro stile.

Quindi non accettate solo perché è di moda un taglio o un colore di capelli che rischiano di mortificavi o con cui non vi sentireste a vostro agio, ma accettate di cambiare per essere più belle nel modo più naturale possibile.
Per farvi capire cosa intendo, vi chiedo di immaginare che effetto vi fanno quelle vecchie signore che indossano lo stesso make up dei loro vent’anni: rossetti sgargianti, ombretti turchesi. Oppure che portano ancora una chioma selvaggia, un caschetto biondo platino o dei capelli da sirena nero blu. E’ evidente che non donano, vero?

Vediamo allora quali sono gli errori di capelli che invecchiano e come evitarli

Colore
Siete sempre state biondo platino o nero corvino, o avete sempre avuto una chioma rosso fuoco? Con l’età è preferibile abbassare i toni.
Tutti i colori troppo decisi e troppo uniformi induriscono i tratti del volto e noi, invece, vogliamo ammorbidirli.
Dimenticate quindi l’idea che solo il colore uniforme può coprire i primi capelli bianchi
Scegliete colori se non si discostino dal vostro colore naturale di più di due toni e pensate al balayage:  è una tecnica utilissima per dare luce al viso e movimento alla vostra chioma.
A proposito di capelli bianchi, poi, se un tempo erano visti con orrore e davano subito un’idea di trascuratezza, oggi non è più così.
Guardatevi intorno: negli ultimi anni perfino tante giovanissime hanno scelto il grigio come colore! I granny hair sono belli a patto che siano curati al pari di qualsiasi altro colore.
Quello che va evitato è l’effetto ossidazione che porta a delle sfumature gialline davvero brutte.  Ma oggi ci sono un sacco di prodotti ad hoc per evitarlo e permettere anche ai vostri capelli grigi di invecchiare in modo splendido!
Styling ed acconciature
Evitate quelle “cofane” impeccabili che fanno tanto “sciura”.
No a boccoli o piastrature feroci. Non donano più e mettono a dura prova dei capelli non più giovani, che con il tempo si assottigliano.
Chiedete al vostro parrucchiere un effetto più naturale e spettinato.

 

Tagli
Prima cosa di cui tenere conto è lo stato della vostra chioma: avete capelli ancora belli e folti? Oppure si sono diradati e sono diventati più sottili?
Nel primo caso non tagliateli per forza e nel secondo considerate che ci sono tagli corti femminilissimi e molto sexy!
Evitate ciuffi, scalature nette e propendete invece per un corto più naturale.

Se invece decidete di tenere i capelli alle spalle, rivalutate la frangia, anche se magari non la portate da decenni!  Evitate una frangiona pesante e diritta come anche una frangia troppo scalata e propendete invece per una francia “a tendina”: addolcisce il viso, nasconde qualche rughetta ed aiuta a incorniciare l’ovale.
Voi che scelta avete fatto? Colore o grigio? Lungo o corto? Scrivetemi! Sono curiosa di leggervi.

No Comments Yet.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *